FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE EMOZIONI (5° biennale)

 

         (Le 7 opere di Misericordia corporali)

Quest’anno, la 5° biennale del Festival Internazionale delle Emozioni si rivolge a tutti gli artisti amanti della poesia, della pittura e a  coloro che si vogliono cimentare nella realizzazione dei video, proponendo come tematica le fascinose opere di Misericordia corporali.
E’ un filone che seguiamo da un po’ di anni per dare la possibilità di riflettere sugli accadimenti negativi di grande impatto sociale che si  addensano nel nostro ego
come in un cupo sottofondo musicale e ci riferiamo alle più svariate condotte di vita che esulano dall’onestà, dalla sincerità, dalla contentezza d’animo, dall’ascolto di se stessi e degli altri e tendono all’aggressività, al delirio d’onnipotenza, ai suicidi ed omicidi.

Perciò, per contrapporci a questa odierna realtà, invitiamo a raccontare attraverso una poesia, un racconto, un dipinto o un video, le meraviglie che si ricavano nel rappresentare e vivere le opere di misericordia corporali. Sono gocce dentro ad un vasto mare e siamo sicuri ci danno un po' di sollievo.

 

__________________________

Dar da mangiare agli affamati

Dar da bere agli assetati

Curare  gli infermi

Alloggiare i pellegrini

Vestire gli ignudi

Visitare i carcerati
Seppellire i morti

 

 

 

 

5a biennale del Festival Internazionale delle Emozioni
Mostra d'arte contemporanea -Associazione culturale Artemozioni-arte, cultura e terapia di Martina Franca.
Una nota importante: l'11 Maggio, giorno del Vernissage, presso il Palazzo Ducale di Martina Franca, avremo come ospite d'onore il Grande Maestro d'arte Michele Roccotelli (Maestro d'arte presso l'Accademia Margherita di Bari) . Michele Roccotelli espone in ogni parte d'Italia e del mondo e permettetemi carissimi Amici di dirvi che le sue OPERE ESPRIMONO IL FUOCO DELLA VITA e questa considerazione è stata confermata quando ho conosciuto personalmente questo Grande Artista: in Lui esistono non solo esplosioni di vita, ma soprattutto, come vi ho accennato in un altro post esiste quella umiltà che unitamente alla bellezza della sua grande bravura, lo rendono SUPER.

Inoltre, sarà con noi il critico d'arte prof.ssa Filomena Chiara Di Renzo (architetto e docente di storia dell’arte presso il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Lanciano. Laureata in Gestione e Conservazione del Patrimonio Storico-artistico).
La dottoressa Filomena Chiara Di Renzo è una Persona Speciale perché oltre alla sua bravura, mi ha colpito il fatto che pur essendo ultra impegnata, si è resa disponibile per il giorno del Vernissage.
Io e lo staff Artemozioni, siamo onorati per la loro presenza.

Per il 4 maggio maggio, invece,giorno della Premiazione del Concorso Letterario (sezione poesia e racconti), mi riservo di darvi le relative notizie tra qualche giorno.

Per entrambi gli eventi, l'ingresso sarà libero.

(Maestro d'arte presso l'Accademia "Margherita" di Bari) . Michele Roccotelli espone in ogni parte d'Italia e del mondo.

Biografia Essenziale dell’artista Michele Roccotelli

 

Michele Roccotelli nasce a Minervino Murge.

A Bari ha seguito gli studi artistici, che ha perfezionato a Roma. Iscritto alla Facoltà di Architettura ha rivolto ben presto i suoi interessi alla pittura e all'insegnamento. Ha cominciato ad esporre nel 1968 e da allora ha allestito numerosissime personali.

Presente in prestigiose rassegne nazionali e fiere d'arte contemporanea: Arte Fiera di Bologna, Arte Roma, Fiere di Bergamo, Padova, Carpi, Miarte ecc., e a tutte le edizioni dell'Expo-Arte di Bari, sempre ospitato da prestigiose gallerie italiane, a partire dallo Spazio Giovane, con segnalazioni della Galleria Marescalchi di Bologna nel 1982, successivamente negli spazi espositivi dell'Ariete, della Galleria Ghelfi di Verona e Montecatini nelle quali espone in permanenza da circa trenta anni.

Stringe amicizia con Franco Solmi, che lo presenta in cataloghi e monografie per mostre nelle più importanti città italiane ed estere. Nel 1985 espone a Bruxelles e ad Ottawa nel 1988, per una personale organizzata dall'Università e Scuola d'Arte canadesi. Nel 1989 è a Celle in Germania, nella galleria Halbach dove esporrà costantemente. Nel 1995 sue opere di grande dimensione sono all'Intercontinental Galerie di Vienna e alla Iniziative Agence Conseil en média di Jouxtens, Svizzera. Espone in permanenza anche nella galleria "Maringer" di St. Pòolten, Vienna. Nella Spartkasse Gallerie di Munchen, nel 1996, tiene una prestigiosa personale di 50 grandi opere.

Gli assessorati alla cultura di città italiane lo convocano per personali e retrospettive quale significativo rappresentante della pittura locale. Sue personali vengono organizzate nel castello svevo di Barletta nel 1990, nella chiesa delle Monacelle ad Ostuni e nella chiesa galleria di S. Giorgeto a Verona. Opera nel 1997 con la Sovrintendenza per i Beni Artistici e Storici della Basilicata nell'ambito del Festival della Terra delle Gravine. Partecipa alle Biennali d'arte ed è più volte insignito di importanti premi. Si dedica attivamente alla ceramica prendendo spunto dalle forme e tecniche pugliesi per nuove invenzioni.

 

 

Roccotelli Arte Srl – Sede legale: via Re David 21- 70124 Bari (BA)   Sede operativa: via Latilla 15 – 70122 Bari (BA)

P.I.0651410726   Tel. 080 5212954  Cell.347 5446776   Fax. 080 5214562   mail. arch.roccotelli@gmail.com

Alberto Bevilacqua gli presenta una serie di serigrafie acquerellate in cartella-cofanetto edito da Bugatti di Ancona. Illustra libri di narrativa per noti scrittori, fa parte della Myle Art, esegue lavori pubblici per hall di alberghi, ospedali, palestre.

È sempre presente, in qualità di espositore ed animatore, negli spazi aperti all'arte della Fiera del Levante di Bari, curati da Ester Milano. Nel 1999 l'Assessorato alla Cultura della Regione Campania ha patrocinato la sua mostra "paesaggi a confronto", coordinata dal Centro Studi "La Fayette" e organizzata nelle sale espositive della prestigiosa Villa Campolieto di Ercolano. Nel 2002 è a Roma nel Palazzo Margutta e a Napoli nella chiesa di S. Severo al Pendino.

Negli anni prosegue anche la sua attività all'estero: Jubilaums austellung in Celle, Amburgo a cura di Ute Halbach; Kultur im Schloss Seefed a cura di Gianna Pacherà; Art Miami Beach alla International Art Exposition a cura di Giorgio Ghelfi, a Dresda e Cottbus le opere sul "Mediterraneo" in occasione del Festival del Cinema dell'Est, nell'ottobre del 2001 nell'Ari's Gallerie di Kupferzell, Stoccarda, nel marzo 2002 e febbraio 2004 e in gallerie private di Augsburg, Germania nel gennaio 2003 e 2004.

Nel 2005 è a Taranto nella prestigiosa galleria "Margherita", a Bari nel Fortino con la scenografica esposizione e a Catanzaro in "Anime Mediterranee", personale voluta dall'associazione culturale "Hakepa" con patrocino della Regione, Provincia, Comune e dell'Università di Catanzaro.
Dopo la mostra a Città di Castello segue un'itinerante da Bari a Bagheria e Pienza, curata dall'Associazione Culturale "World Arts" di Bari. E' premiato alla carriera per l'arte "Rosa Marina" 2005. Nello stesso anno partecipa con la galleria Memoli Arte Contemporanea a diverse fiere nazionali; è a Milano Malpensa per la relativa mostra alla galleria di Busto Arsizio. A Napoli al Ramo d’Oro è ospite di Vincenzo Montella ed è invitato nella elegante Villa Savonarola dal Comune di Portici con la presentazione di Yvonne Carbonaro, quindi nella Cittadella della cultura di Bari. In Germania si riapre, da Halbach, una interessante personale e con Giuseppe Benvenuto stabilisce un ottimo rapporto, che sfocia nella realizzazione di innumerevoli mostre culturali a Foggia e in Capitanata: Chiostro di Santa Chiara a Manfredonia, Museo e Castello di Vieste ecc. R         Ritoma a Roma nel 2007 al palazzo Margutta con ' il Mondo dell'Arte', mentre a Bari è seguito dalla galleria Frida Arte, che gli organizza le personali negli spazi di piazza Massari e comunali di provincia e nella Banca Apulia di corso Vittorio Emanuele. Nel 2008 la Domus Artis apre una prestigiosa mostra nella “Chimaera Yacht Zone” della marina di Capri e nel Museo Provinciale Campano vengono esposti i suoi dipinti con le Mater Matute romane.

Nel 2011 torna all’estero da Maringer e da Halbach con le sue ultime opere e in Croazia a Veli Losinj e nel Museo nazionale di Korcula. Passa di mostra in mostra da Agrigento a Ivrea, da Bari a Roma, da Torino e Milano a Napoli fermandosi a Lamezia Terme seguito dal Centro d’Arte Moderna e dalla Galleria 17°C. A Milano espone nella Galleria ArteCultura, nel quartiere Brera, seguito da Giuseppe Martucci. Nella settecentesca Villa Vannucchi a San Giorgio a Cremano è seguito da Yvonne Carbonaro. Recente è la mostra della Sala del Colonnato nel Palazzo della Provincia di Bari, presentata dal giornalista Lino Patruno.

Nell’agosto 2012 nell’isola di Capri riscuote vivo successo, nel Chiostro di San Nicola, l’evento espositivo “Fascinazione di Capri” curato dal critico d’arte Yvonne Carbonaro e patrocinato dall’Assessorato alla Cultura di Anacapri.

 Dal 18 al 31 Gennaio 2013 è presente a Napoli, nella suggestiva location di Castel dell’Ovo, con la personale mediTERRANEO curata da Yvonne Carbonaro e

 La suddetta mostra mediTERRANEO viene trasferita a Bruxelles nella sede del Parlamento Europeo nel giugno 2013.                                                                                             Nell’agosto 2013 Il pittore è di nuovo ad Anacapri nel Chiostro San Michele

A febbraio 2014 mostra in Germania. A Maggio 2014 a Dubai. Nell’Agosto 2014 espone presso il Centro Caprense Ignazio Cerio vicino alla Piazzetta di Capri, sempre a cura di Yvonne Carbonaro.

Dal 4 al 23 maggio 2015 mostra “Di terra, di mare”, con catalogo pubblicato da Istituto Culturale del Mezzogiorno di Antonio Filippetti, nell’ex Palazzo delle Poste di Bari annesso all’Università Aldo Moro con il patrocinio del Magnifico Rettore e gli interventi critici di Yvonne Carbonaro e Lino Patruno.

Le ultime personali inglobano opere di pittura di grande formato, ceramiche, sculture, lavori di riciclo di oggetti di scarto ma rivissuti con il suo timbro creativo, fatto di colori e materie ed esposte ad Ostuni nella Chiesa del Carmine, nel Museo Beltrani a Trani con un all’allestimento snello e particolare.

 

Sempre nel 2015 con altri artisti è invitato dalla scrittrice Bianca Tragni a presentare un’ opera sul tema “Il mantello di Murat” con successo di pubblico e di critica per l’esposizione nella Cattedrale di Trani e a Bari nella Banca Fineco.

Nel 2016 dopo aver esposto nella Galleria Ghelfi di Verona in piazza delle Erbe, allestisce nelle sale espositive del Castel dell’Ovo a Napoli esponendo le sue più importanti opere sul tema “La Camera delle Meraviglie” presentato da Yvonne <Carbonaro con la collaborazione molto efficace di Clementina Gily Reda e Ugo Piscopo.

L’anno 2017 annovera mostre di grande taglio presso il palazzetto dell’Arte di Foggia, il Museo civico De Palo/Ungaro di Bitonto nonché esposizioni collettive come quella tenutasi al Palazzo della Marra di Barletta sul tema “Donna fonte di vita” e quella itinerante “Il Mantello di Murat”.

Attualmente espone nella Galleria Reichert di Kupferzell in Germania.

 

 

 

BREVE CURRICULUM
Prof.ssa Filomena Chiara Di Renzo

 

Filomena Di Renzo, architetto e docente di storia dell’arte presso il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Lanciano, esperto per corsi post qualifica nel settore turistico, consegue la Laurea in Architettura e successivamente la Laurea Specialistica in Storia dell’Arte, Metodologia, Gestione e Conservazione del Patrimonio Storico-Artistico con una tesi sperimentale sull’arte medievale in Abruzzo. In qualità di Presidente dal 1999 al 2006 dell'Associazione Amici della Musica “F. Fenaroli" di Lanciano, Corsi Internazionali Musicali Estivi, riceve da Sua Santità Giovanni Paolo II, il 7 novembre 2000, presso l’Aula del Sinodo in Vaticano, il Premio delle Pontificie Accademie – Nobel alla Cultura per la divulgazione didattica nel mondo.
Nel mandato di presidenza con la Fenaroli organizza nel 2001 a Lanciano, in collaborazione con l'Università degli Studi di Chieti e con l'Università degli Studi dell'Aquila, il Convegno Internazionale Lo spazio della musica-Flessibilità e nuove configurazioni spaziali, ai cui lavori partecipano anche l’Università della Tuscia, l’Università di Napoli "Federico II”, l’Università di Catania, i comuni di Bologna e Parma, la Sovrintendenza dell’Abruzzo e importanti istituzioni internazionali di Londra e Amsterdam. Nel 2009 partecipa come relatrice al Festival dell’Armonia organizzato dal Comune di Fossacesia e dalla Sovrintendenza Regione Abruzzo in relazione al restauro della cripta dell’Abbazia di S. Giovanni in Venere.

Ha tenuto corsi di Storia dell’Arte per il FAI, Fondo Ambiente Italiano, e per altre istituzioni culturali.

Ha pubblicato:

-          “Affinità (S)elettive. Quando la poesia incontra l’arte”, Casa Editrice Rocco Carabba, Lanciano, 2013.

-          Prefazione del romanzo “Don Giovanni Altavilla. Il poeta dell’amore” di Matteo Summa, Casa Editrice Rocco Carabba, Lanciano, 2011.

-          Analisi critica dei dipinti di Umberto Nardella presenti nel libro di Gina Palmieri “E penso di un’anima”, 2013.

-          Analisi critica dei dipinti su Pierrot presenti nel libro di Matteo Summa “Pierrot e la luna”, Locorotondo Editore, Mesagne, 2014.

-          Analisi critica dei dipinti della silloge poetica “Donna velata” di Matteo Summa, Locorotondo Editore, Mesagne, 2015.

      -     Analisi critica dei dipinti presenti nel libro “Casa van Westerhout. Tra gli     invitati  Gabriele d’Annunzio” di Matteo Summa, Locorotondo Editore, Mesagne, 2016.

-           “Pierrot e la luna. Arte e Scienza a confronto”, in collaborazione con Matteo Summa, volume interdisciplinare con il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Lanciano e il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli, acquisito dal Miur Abruzzo come esempio di didattica innovativa, Casa Editrice Rocco Carabba, Lanciano, 2017.

-          “Visione di autori, entro e oltre il Cenacolo. Michetti, d’Annunzio, Tosti, Barbella”, in collaborazione con Matteo Summa, volume interdisciplinare con il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Lanciano e il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli, acquisito dal Miur Abruzzo come esempio di didattica innovativa. Casa Editrice Rocco Carabba, Lanciano, 2018.

            Collabora con importanti istituzioni culturali sul territorio nazionale.

 

 

 

 

                          FESTIVAL INTERNAZIONALE

                                    DELLE EMOZIONI 

                           (Le 7 opere di misericordia corporali)

                10° edizione del Concorso internazionale di poesie e racconti.

               

 Concorso internazionale di poesie e racconti

 

 REGOLAMENTO 

a) poesie e racconti editi ed inediti a tema

b) poesie  a tema libero

 

Art.1) La partecipazione  è aperta a tutti i cultori della poesia .

 

Art.2) Si può partecipare con una poesia (massimo due) non superiore a 35 versi e  sarà inviata tramite mail a lucia.torricella@teletu.it entro e non oltre il 28 febbraio 2019.  (Le opere inviate tramite mail serviranno per impaginare l’antologia che la nostra organizzazione realizza  ogni anno pregando di usare possibilmente il formato in word).

Il cartaceo, invece,  sarà inviato in 6 copie (cinque anonime e una firmata), a mezzo posta a Lucia Torricella Presidente Associazione Artemozioni Via P. Nardelli, 81 -74015 Martina F. (TA) entro e non oltre il 28 febbraio 2019, unitamente alla scheda di partecipazione qui a fianco indicata  debitamente compilata e firmata.

 

Art. 3) La quota per spese di organizzazione di € 10 per poesia sarà inviata tramite poste pay n. 4023 6006 7828 7964  per conto di Lucia Torricella   oppure tramite posta raccomandata entro e non oltre il 28 febbraio 2019 a Lucia Torricella Presidente Associazione Artemozioni, Via P. Nardelli, 81 - 74015 Martina F. (TA)

 

GIURIA TECNICA

Art.4) Il giudizio di un’attenta e qualificata Giuria è insindacabile; inoltre, la stessa, si  riserva la facoltà di stabilire altri premi qualora lo ritenesse opportuno.

 

Art. 5)

Il 1° posto  consisterà in una targa e un soggiorno di una notte per due persone in camera matrimoniale presso un B&B (valido nel week end relativo alla serata di premiazione).

 Il 2° posto  consisterà  in una targa  e l’inserimento di 10 poesie dell’autore nell’antologia poetica 2019-2020 che sarà realizzata dalla nostra Associazione Artemozioni.

Il 3° posto consisterà in una pergamena e due copie dell’antologia poetica 2017/2018.

 

DIRITTI D’AUTORE 

Art. 6) I diritti sulle poesie rimangono di proprietà esclusiva dell’autore che le ha prodotte. Ogni  autore, salvo espresso divieto scritto, autorizza l'organizzazione alla riproduzione su catalogo (carta-ceo o e.book), pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell’autore.  

SERATA DI  PREMIAZIONE

Art.7) Durante la serata di premiazione saranno consegnati  i premi; coloro che non si presenteranno alla cerimonia potranno  delegare un’altra persona oppure richiedere il premio con spese di spedizione a loro carico.

Le classifiche finali saranno pubblicate sulla pagina Artemozioni di facebook e sul nostro sito Artemozioni.

*Ai soci è data la possibilità di partecipare fuori concorso con due opere e le stesse saranno regolarmente inserite nell’antologia poetica 2019/2020

 

 

FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE EMOZIONI 5°BIENNALE

MOSTRA DI PITTURA

REGOLAMENTO 

Sez. Pittura : Partecipazione limitata

a) elaborazione di dipinti che si ispireranno alle  7 opere di Misericordia corporali.

 

Art. 1) Si può partecipare con una sola  tela (massimo due) di dimensioni max cm.100x100 e di qualsiasi tecnica.

Le opere saranno presentate rigorosamente senza cornice e con l’attaccaglia (gancio), e/o supporto adeguato per essere esposte.

 

Art. 2) Le foto inerenti al dipinto saranno inviate tramite mail a lucia.torricella@teletu.it, entro e non oltre il  25 febbraio 2019 unitamente alla scheda di partecipazione qui a fianco indicata  debitamente compilata.. Per l’invio chiediamo la massima collaborazione affinché il critico possa elaborare le recensioni in tempo utile. Inoltre, le foto dei dipinti tramite mail ci serviranno per pubblicare il catalogo sia in formato web che cartaceo

Art. 3) Le opere potranno essere consegnate a mano. Coloro che si serviranno del corriere espresso dovranno richiederne anche la restituzione dell’opera stessa incaricando un loro corriere di fiducia. L’imballo delle opere dovrà essere adeguato e riutilizzabile per il ritorno. 

Le spedizioni di rientro dovranno essere organizzate entro i giorni  dettati dall’Associazione (gli artisti riceveranno una comunicazione che segnalerà i giorni in cui potranno dare disposizione al proprio corriere per il ritiro delle opere).

Le spese di consegna/spedizione e ritiro delle opere sono completamente a carico degli artisti

Art.4 L’Organizzazione mette a disposizione le sue doti di competenza e professionalità in termini di sviluppo del progetto in tutte le sue fasi: selezione di artisti, accoglienza opere, allestimento e disallestimento, produzione di una brochure riepilogativa formato A3 e di un catalogo web della rassegna, al fine di promuovere l’Arte e la Cultura.

Art.5) Sarà prodotto materiale, a corredo dell’esposizione: invito, locandina, comunicato stampa e catalogo, sia in formato web (e.book) che cartaceo. L’e.book  potrà essere scaricato online gratuitamente. Inoltre, ogni  autore, salvo espresso divieto scritto, autorizza l'organizzazione alla riproduzione su catalogo (cartaceo o e.book), pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell’autore.

Art. 6) La quota per spese di organizzazione è di  € 20  per ciascuna opera e sarà inviata tramite poste pay evolution n. 5333 1710 4459 8171  per conto di Lucia Torricella  o tramite bonifico :

IBAN IT10Y3608105138241459841460

entro  non oltre il 25 febbraio 2019 intestato a Lucia Torricella –Presidente Associazione Artemozioni, causale: iscrizione  Mostra pittorica.

 

Art. 7) L’Associazione Artemozioni, pur avendo la massima cura per  tutte le opere,  declina ogni responsabilità per eventuali furti ed incendi  relativo alle opere, sia per il trasporto che durante il periodo della manifestazione, dell’esposizione e della giacenza.

 

Art.8)  Durante la serata di premiazione saranno consegnati a tutti i concorrenti i diplomi di merito e le relative recensioni fatte da due critici. Coloro che non si presenteranno alla cerimonia potranno delegare un’altra persona oppure richiedere il premio con spese di spedizione a loro carico.

 

Art. 9) Le opere pittoriche saranno ampiamente pubblicizzate  sul ns. sito http://ww.artemozioni.it e sullapagina di fb:https://www.facebook.com/lucia.torricella1